clicca per abilitare lo zoom
Caricamento mappa
Non sono stati trovati risultati
estendi la mappa
La mia posizione Schermo intero Prec. Succ.
Ricerca Avanzata
Sono stati trovati 0 risultati. Visualizza subito i risultati.
Ricerca avanzata
we found 0 results

Risultati della ricerca

Che cos’è un preliminare di compravendita

A cura di Dimora Immobiliare on 1 aprile 2015

Hai scelto la casa che desideri comprare e hai avviato una trattativa con l’attuale proprietario di casa. La tua proposta di acquisto è stata accettata dal venditore e fai salti di gioia in quella che fra poco diventerà la tua vecchia casa.

E ora? Ti sei chiesto come prosegue la trattativa immobiliare?

Te lo spieghiamo noi. L’agenzia ti sottoporrà un contratto preliminare di compravendita che sia l’acquirente sia il venditore devono firmare. Grazie al preliminare di compravendita si mette per iscritto che tu, come acquirente, ti impegni ad acquistare l’immobile a delle determinate condizioni, così come il venditore si impegna a cederti la sua casa nei termini e entro gli obblighi stabiliti.

Dimora Immobiliare ti spiega nel dettaglio che cos’è e a che cosa serve il contratto preliminare di compravendita, per aiutarti ad avere le idee chiare sul cammino che dovrai affrontare prima di presentarti dal notaio e, attraverso il rogito notarile, diventare il nuovo proprietario di casa.

Che cos’è il preliminare o compromesso

Il preliminare di compravendita, detto anche compromesso, è un contratto che si stipula in forma scritta nel momento in cui acquirente e venditore firmano e accettano una proposta immobiliare.

Nel contratto preliminare vi è una parte promittente, proprietaria dell’immobile, che si obbliga a vendere alla parte acquirente, che ha la volontà di acquistare, l’abitazione secondo prezzo, termini e modalità stabilite nel suddetto contratto.  È lo strumento essenziale per arrivare al rogito notarile, poiché permette alle due parti di vendere/acquistare l’immobile attraverso un vincolo giuridico che ha un’efficacia vincolante.

Con la sottoscrizione del compromesso non avviene però nessun trasferimento di proprietà: le due parti mettono per iscritto delle condizioni che poi verranno inserite in un contratto definitivo davanti al notaio (il cosiddetto rogito) con cui avviene il passaggio di proprietà dal venditore all’acquirente.

Gli elementi del contratto preliminare di compravendita

Il contratto preliminare contiene alcuni elementi essenziali:

  • La descrizione dell’immobile
  • Il prezzo concordato di vendita/acquisto
  • L’ammontare della caparra confirmatoria
  • I riferimenti urbanistici e le eventuali condizioni delle quote condominiali
  • Le scadenze dei pagamenti della caparra e gli eventuali acconti prima del rogito
  • I termini per la consegna dell’immobile
  • La data (entro e non oltre) del rogito notarile

Il contratto preliminare di compravendita è quindi lo strumento giuridico che permette alla parte promittente e alla parte acquirente di vincolare il loro accordo in forma scritta, per proseguire la trattativa immobiliare con obblighi e condizioni che portano al rogito notarile e al conseguente trasferimento di proprietà immobiliare.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:
Certificato Circolazione Immobiliare by Real Estate Brokers srl

SEI SICURO CHE LA TUA CASA E' IN REGOLA?

Real Estate Brokes srl
lancia un innovativo servizio per chi Compra o Vende Casa
CERTIFICATO CIRCOLAZIONE IMMOBILIARE
Il servizio di Verifica e Certificazione di
REGOLARITA' TECNICA-UBANISTICA-LEGALE degli Immobili.
Richiedi Subito Maggiori Informazioni!

Grazie per esserti registrato. Sarai ricontattato il prima possibile.