clicca per abilitare lo zoom
Caricamento mappa
Non sono stati trovati risultati
estendi la mappa
La mia posizione Schermo intero Prec. Succ.
Ricerca Avanzata
Sono stati trovati 0 risultati. Visualizza subito i risultati.
Ricerca avanzata
we found 0 results

Risultati della ricerca

Come ricevere gli acquirenti potenziali durante una visita

A cura di Dimora Immobiliare on 23 marzo 2015

La visita di un acquirente alla tua casa in vendita è un momento molto delicato. Il cliente vedrà l’immobile per pochi minuti: la tua casa dovrà incuriosirlo e colpirlo tanto da portarlo a fare successive visite e a non vedere altri immobili.

Ecco che la visita diventa fondamentale per la vendita.

Come prepararsi a questo incontro? Come ricevere i clienti da padrone di casa? Alcuni nostri consigli ti saranno utili per affrontare al meglio l’appuntamento.

Pulizia e ordine

L’agente immobiliare e il cliente non si presenteranno a casa tua all’improvviso: sarai avvisato in tempo per prepararti e prepararla al meglio. Organizzati e presentala bene con piccoli accorgimenti che renderanno la tua casa più bella agli occhi di chi la vede per la prima volta.

Ecco alcuni consigli:

  • Riordina con cura, leva via la polvere e togli tutto quello che crea disordine;
  • Fai una pulizia accurata di tutti gli ambienti;
  • Metti un profumatore per la casa;
  • Rendila più accogliente che puoi, anche se l’immobile è da ristrutturare.

“La mano del proprietario” dona un velo di bellezza anche negli immobili che sembrano più brutti. E allora aiuta il tuo ospite a immaginare la casa dei suoi sogni!

Evita di parlare troppo

Così come accennato nell’articolo su come vendere casa velocemente, anche per presentare bene il tuo immobile è fondamentale la discrezione. Sei a casa tua, è vero, ma questo non significa che puoi permetterti di raccontare troppo sull’immobile che vendi: faresti scappare l’acquirente, dando una brutta impressione di te e di conseguenza anche del tuo appartamento.

Hai un ospite particolare, sta entrando nella tua vita perché potrebbe aver voglia di comprare la casa che vendi, desidera solo visitare gli ambienti e farsi una sua opinione. In più, l’agente immobiliare ha proprio il compito di guidare il suo cliente in una visita piacevole e che non susciti emozioni negative. Spetterà a lui presentare il bello della tua casa, far osservare i dettagli e le sue qualità e, anche se riceverei in casa un visitatore curioso di sapere o di chiacchierare con te, evita di parlare troppo.

Il tuo obiettivo primario è vendere e per farlo servirà fare una bella impressione in pochi minuti, offrire un bel biglietto da visita della tua casa e di te stesso.

L’amore per la tua casa non sempre fa colpo

Se l’acquirente o l’agente immobiliare ti coinvolgono nella visita con qualche domanda, gioca bene le tue carte: non esagerare con i commenti personali e quindi evita di dilungarti sulla storia personale dell’immobile. Raccontare, con emozione e occhi lucidi, il giorno in cui hai acquistato casa subito dopo il matrimonio può intaccare la sensibilità del tuo ospite e far scattare strani meccanismi. Il cliente, infatti, potrebbe sentirsi di troppo in un rapporto intimo tra la tua famiglia, attuale proprietaria, e l’immobile che vorrebbe comprare.

No ai giudizi negativi sull’immobile

A che serve parlare dei difetti della tua casa? Pensaci bene: potrebbe essere un vero danno per la vendita immobiliare.  Al contrario affronta la visita con un atteggiamento positivo: metti a tuo agio gli ospiti che vengono a visitare l’appartamento e non farti vedere scocciato di avere in casa degli estranei che entrano nella tua vita personale.

Accoglili con il sorriso, mimetizza l’ansia del momento e dimentica gli aspetti negativi del tuo immobile.

Ecco alcuni esempi. Evita di raccontare:

  • Che gli avvolgibili non funzionano e che stai provvedendo ad aggiustarli;
  • Che gli inquilini/proprietari del piano di sopra sono molto rumorosi;
  • Che litighi spesso con il tuo vicino di piano perché è burbero e scontroso;
  • Che le camere da letto sono poco funzionali, troppo piccole/troppo grandi/troppo fredde;
  • Che la casa è buia/umida/poco accogliente/con pareti poco spesse. 

Non parlare di prezzo e non mercanteggiare

Hai incaricato l’agenzia immobiliare di occuparsi della vendita. Non serve parlare di prezzi durante la visita con un potenziale acquirente. Dai tempo al tempo: il cliente che vede la casa conosce già il prezzo con cui è stata messa in vendita. La sua visita ha uno scopo preciso: conoscere gli spazi, vedere l’immobile di persona, scoprirne le qualità, capire se gli piace e se risponde alle sue specifiche esigenze. Il prezzo è un qualcosa che si discute in una seconda fase e di cui si occupa l’agenzia immobiliare.

Durante la visita non è necessario far capire che saresti disposto ad abbassare il prezzo o che non accetti nessuna trattativa economica. Mercanteggiare o parlare di prezzo è controproducente, ricordalo.

Questi consigli ti aiuteranno a vendere più facilmente la tua casa, in minor tempo e con meno dispendio di energie.

Ne aggiungeresti altri che Dimora non ha evidenziato? Lasciaci un commento qui sotto e condividi con noi i tuoi consigli!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:
Certificato Circolazione Immobiliare by Real Estate Brokers srl

SEI SICURO CHE LA TUA CASA E' IN REGOLA?

Real Estate Brokes srl
lancia un innovativo servizio per chi Compra o Vende Casa
CERTIFICATO CIRCOLAZIONE IMMOBILIARE
Il servizio di Verifica e Certificazione di
REGOLARITA' TECNICA-UBANISTICA-LEGALE degli Immobili.
Richiedi Subito Maggiori Informazioni!

Grazie per esserti registrato. Sarai ricontattato il prima possibile.