Abbiamo trovato 0 risultati. Vedi i risultati
Ricerca Avanzata
abbiamo trovato 0 risultati
I tuoi risultati di ricerca

Come sfruttare al meglio la visita immobiliare

Pubblicato da Alessandro De Cenzo sopra 31 Agosto 2020
| 0

L’appuntamento di oggi qui sul blog di Dimora è dedicato alle cose da tenere d’occhio quando si va a fare la visita per visionare l’immobile di nostro interesse.

Si tratta di un momento decisivo soprattutto per il cliente, perché come diceva Oscar Wilde:

“Non si ha una seconda occasione per fare una prima buona impressione”

e questo vale tantissimo anche nel settore immobiliare dove spesso ci si innamora a prima vista.

Tantissimi clienti mi riferiscono addirittura di percepire come un’energia, un qualcosa che gli fa capire quasi al primo colpo se quella casa è “lei”.

Non vi è nulla di razionale in quello che sto dicendo ma se hai già avuto esperienza di acquisto casa, sai che se non scatta la scintilla difficilmente l’affare andrà in porto, anche se sulla carta ha tutte le qualità che cercavi.

Poi non si ragiona solo con le emozioni, questo è chiaro, ma non possiamo negare che sono parte del nostro animo umano.

L’appuntamento ha poi il compito di aiutarci a capire da vicino se quella determinata soluzione rispecchia le nostre esigenze e proprio per sfruttare al meglio la visita, è bene prepararsi ed avere in testa le domande chiave da porre all’agente immobiliare e/o al proprietario se presente.

Qualche consiglio pratico sulle domande principali che potresti fare:

1) SPESE CONDOMINIALI:

richiedi sempre informazioni dettagliate su tutte quelle che sono le spese condominiali fisse ed eventuali extra.

A quanto ammonta il canone mensile? Sono stati deliberati lavori da effettuare durante l’anno o è in programma qualcosa per l’anno successivo?

Ci sono lavori di manutenzione delle facciate o dei solai che vanno ripetuti ad intervalli regolari e sapere che sono stati appena conclusi o che verranno messi in opera a breve quando sarà una TUA competenza, ti aiuterà a valutare meglio l’affare.

La quota di ogni condomino può essere anche di migliaia di euro e quindi è tuo diritto sapere con precisione a quello che vai incontro perchè è una voce di costo non trascurabile.

Fare domande precise come questa ti eviterà brutte sorprese spiacevoli e ti permetterà di affrontare la trattativa con consapevolezza e serenità.

2) Controllare attentamente gli impianti

Chiedi informazioni dettagliate circa lo stato degli impianti ed eventualmente chiedi di poter fare un sopralluogo con un tuo tecnico di fiducia per quantificare gli interventi da mettere in opera.

Far visionare gli impianti dal tecnico che seguirà la ristrutturazione ti darò maggiori garanzie sugli interventi necessari e sui costi che affronterai.

  • Gli impianti sono già a norma di legge?
  • Da quanti anni è stato costruito lo stabile e che lavori sono stati fatti dal precedente proprietario?
  • Dovrai rifare l’impianto elettrico e quello idraulico?

Prima di acquistare devi poter valutare con buona approssimazione i costi effettivi che sosterrai e questo indirizzerà anche la trattativa immobiliare.

Per farlo con precisione hai bisogno del parere di un tecnico che vada a certificare lo stato dei luoghi per capire “quanto” questa spesa inciderà sulla compravendita.

3) Visitare l’immobile in orari diversi

Questo consiglio può sembrare banale ma non lo è affatto.

È importantissimo visionare l’immobile in momenti della giornata diversi per vedere e capire meglio se quell’appartamento fa per te.

Puoi controllare la sua effettiva luminosità ed esposizione solare durante la giornata e questo ha incidenza su più fattori non solo estetici.

La luminosità ha effetti diretti anche sul mantenimento della casa nel tempo perché ad esempio una case meno esposta e più umida potrebbe necessitare di lavori di ripristino più frequenti.

Per non parlare del consumo elettrico (una casa che prende meno sole ha bisogno di più riscaldamento ed illuminazione artificiale) e poi dell’incidenza enorme anche proprio sull’umore di chi ci abita.

Tutto chiaro?

Alla prossima visita immobiliare, non dimenticare di chiedere info precise su:

  • spese condominiale fissi e variabili
  • stato dei luoghi dell’impiantistica
  • esposizione solare

Per oggi è tutto, appuntamento al prossimo articolo qui su Dimora.it

Se hai dubbi o vuoi prenotare la tua consulenza personalizzata con uno dei nostri consulenti senior, clicca qui sotto ⬇

Lascia un commento

Confronta gli Immobili